AB.47G3BI

Specifiche Tecniche
Denominazione : AB.47G3B1
Tipologia : Elicottero Leggero
Costruttore : Costruzioni Aeronautiche Giovanni Agusta
Nazione : Italia
Anno di Produzione : 1961
Dimensioni
Lunghezza Fusoliera : 9,267 m
Diametro Rotore : 11,316 m
Altezza : 2,836 m
Superficie Disco Rotore : 100,52 m²
Pesi
A Vuoto : 805 kg
Massimo Al Decollo :  1.340 kg
Propulsione
Lycoming TVO-435 da 270 CV con turbocompressore
Prestazioni
Velocità Massima : 169 km/h
Autonomia : 440 km
Storia

Mentre il giornalista e pilota Leone Concato (1912-1977) promuoveva l’uso commerciale dell’elicottero tramite la società Aersilta, l’uso istituzionale iniziò presso il ministero dell’Agricoltura nel 1949 con due Bell 47D ameri- cani, seguiti da altri tre per l’Aeronautica Militare nel 1952. L’Agusta ac- quisì la licenza nel 1952 tramite Concato, che l’aveva inutilmente proposta alle maggiori industrie aeronautiche ma riuscì a convincere Domenico Agusta. La licenza riservava all’Agusta mercati importanti: persino i 239 costruiti dalla Westland in Gran Bretagna furono una sub-licenza Agusta. Il primo AB.47 italiano volò il 22 maggio 1954, seguito da circa 1.000 esem- plari di serie dei quali circa 120 per le Forze Armate e i Corpi dello Stato. L’ultimo AB.47 prodotto a Cascina Costa nel 1976 fu anche l’ultimo costruito nel mondo. L’impiego militare si esaurì nel 1992 presso il 72° Stormo di Frosinone. L’AB.47 esposto appartiene alla versione G-3B1 “Super Alpino” con turbocompressore per mantenere la potenza in quota, rotore con pale metalliche, serbatoi più grandi del 40%, cabina ampliata a tre posti, servocomandi idraulici. Ha il numero di costruzione 1616 ed ha effettuato il primo volo il 6 giugno 1966 pilotato da Vincenzo Frixa. Con- segnato ai Carabinieri il 3 agosto 1966 con matricola MM.80483 e codici CC-14, si incidentò il 22 agosto 1969. Riparato dall’Agusta e ricollaudato il 2 marzo 1970 da Luciano Forzani, era in servizio a Bolzano nel 1977. Alla radiazione fu destinato alla comunità montana dell’Alta Irpinia per espo- sizione e fu poi acquistato dalla Pozzi Avio. È al Museo dal maggio 2010.

kids & family
Più di 1000 mq di aree gioco all’aperto ed al coperto!
scopri di più >
Simulatori di Volo
Guida un aeroplano con i nostri simulatori realistici!
scopri di più >
Area Pic-Nic
Prenditi una pausa nell‘area Pic-Nic
all‘aperto!
scopri di più >

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

[:it]

IL 22 MAGGIO VOLANDIA APRE AL PUBBLICO DOPO 2 MESI DI STOP.

PER GARANTIRE IL MASSIMO DELLA SICUREZZA A TUTTI RIASSUMIAMO QUI ALCUNE UTILI INDICAZIONI A BENEFICIO DEI NOSTRI OSPITI

 

– Il museo è aperto dalle 10.00 alle 18.00 nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10.00 alle 18.30 il sabato, la domenica e nei giorni festivi;
– L’ingresso è consentito solo ai visitatori che indossano la mascherina o altro adeguato strumento di protezione delle vie aeree;
– All’ingresso del museo verrà misurata la temperatura dei visitatori con un termoscanner, qualora la stessa sia superiore a 37,5° il visitatore non potrà accedere al museo;
– L’accesso all’interno del museo è contingentato ad un massimo di 700 persone contemporaneamente presenti per garantire uno spazio minimo di 25mq per visitatore;
– I visitatori sono tenuti a rispettare sempre la distanza interpersonale minima di 1 metro e devono evitare di creare assembramenti;
– Raccomandiamo vivamente, prima di recarsi al museo, di chiamare il numero 0331 230007 per verificare il livello di affollamento del sito e prenotare l’ingresso.
– Per prenotare la visita scrivere a booking@volandia.it;
– I biglietti del museo sono preacquistabili cliccando su questo link;
– All’interno del museo vanno privilegiate le forme di pagamento elettronico;
– All’interno del bookshop e nell’area simulatori di volo è obbligatorio l’uso di guanti monouso, presenti in loco;
– Raccomandiamo l’uso dei dispenser di liquido igienizzante presenti nel museo e dei detergenti presenti nei servizi per il lavaggio frequente delle mani;
– Raccomandiamo di prestare la massima attenzione a tutti gli avvisi presenti all’interno del museo e del parco.

 

Agendo tutti responsabilmente potremo divertirci e rilassarci insieme.

 [:]