C.205V

Specifiche Tecniche
Denominazione : C. 205V “Veltro”
Tipologia : Caccia (Simulacro)
Costruttore : Aeronautica Macchi
Nazione : Italia
Dimensioni
Lunghezza : 8,85 m
Apertura Alare : 10,58 m
Altezza : 3,04 m
Superficie Alare : 16,80 m²
Pesi
A Vuoto : 2581 kg
Totale : kg
Massimo Al Decollo :  3900 kg
Propulsione
Daimler Benz DB605A (Fiat RA.1050 Tifone)
1475 CV
Prestazioni
Velocità Massima : a 7200m 642 km/h
Autonomia : 985 km
Armamento
Due mitragliatrici da 12,7 mm
Due cannoni da 20 mm (solo sulla Serie III)
Storia

Il C. 205V “Veltro” fu l’ultimo aeroplano da caccia prodotto in serie dalla Macchi e si distinse nelle fasi finali della seconda guerra mondiale. Progettato dall’ing. Mario Castoldi (1888-1968), era un monoplano mono- posto, a struttura interamente metallica, con carrello retrattile ed elica a passo variabile. Il “Veltro” univa il motore DB605A da 1475 CV e un arma- mento più pesante alla riuscita cellula del C. 202 “Folgore”, in produzione sin dal 1941. Questo permise di avviare rapidamente la serie e fece del “Veltro” il miglior caccia italiano della seconda guerra mondiale presente nei reparti nel maggior numero di esemplari (250, contro 133 per i concorrenti Fiat G.55 e Reggiane RE 2005).
Il primo Veltro fu portato in volo da Guido Carestiato a Lonate Pozzolo il 19 aprile 1942.
I primi C. 205V furono assegnati nel febbraio 1943 al 1° Stormo ed entrarono in combattimento il 7 aprile, distinguendosi nelle dure campagne di Tunisia e di Sicilia. Dopo l’armistizio, i Veltro continuarono a volare con la Regia Aeronautica al sud, operando sui Balcani. Al Nord, dopo un breve uso da parte della Luftwaffe, equipaggiarono il 1° Gruppo Caccia dell’Aeronautica Nazionale Repubblicana.
Gli ultimi C. 205V, con l’aggiunta di diversi C. 202 rimotorizzati, servirono con l’Aeronautica Militare sino al 1950. Alcuni furono esportati in Egitto, prendendo parte al conflitto arabo-israeliano nel 1948.
Il C. 205V esposto è un simulacro in scala naturale che rappresenta un caccia dell’Aeronautica cobelligerante (51° Stormo, 155° Gruppo).

Si Ringrazia: Alenia Aermacchi

Esposto all’esterno, fronte Malpensa, come Gate Guardian

kids & family
Più di 1000 mq di aree gioco all’aperto ed al coperto!
scopri di più >
Simulatori di Volo
Guida un aeroplano con i nostri simulatori realistici!
scopri di più >
Area Pic-Nic
Prenditi una pausa nell‘area Pic-Nic
all‘aperto!
scopri di più >

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

[:it]

IL 22 MAGGIO VOLANDIA APRE AL PUBBLICO DOPO 2 MESI DI STOP.

PER GARANTIRE IL MASSIMO DELLA SICUREZZA A TUTTI RIASSUMIAMO QUI ALCUNE UTILI INDICAZIONI A BENEFICIO DEI NOSTRI OSPITI

 

– Il museo è aperto dalle 10.00 alle 18.00 nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10.00 alle 18.30 il sabato, la domenica e nei giorni festivi;
– L’ingresso è consentito solo ai visitatori che indossano la mascherina o altro adeguato strumento di protezione delle vie aeree;
– All’ingresso del museo verrà misurata la temperatura dei visitatori con un termoscanner, qualora la stessa sia superiore a 37,5° il visitatore non potrà accedere al museo;
– L’accesso all’interno del museo è contingentato ad un massimo di 700 persone contemporaneamente presenti per garantire uno spazio minimo di 25mq per visitatore;
– I visitatori sono tenuti a rispettare sempre la distanza interpersonale minima di 1 metro e devono evitare di creare assembramenti;
– Raccomandiamo vivamente, prima di recarsi al museo, di chiamare il numero 0331 230007 per verificare il livello di affollamento del sito e prenotare l’ingresso.
– Per prenotare la visita scrivere a booking@volandia.it;
– I biglietti del museo sono preacquistabili cliccando su questo link;
– All’interno del museo vanno privilegiate le forme di pagamento elettronico;
– All’interno del bookshop e nell’area simulatori di volo è obbligatorio l’uso di guanti monouso, presenti in loco;
– Raccomandiamo l’uso dei dispenser di liquido igienizzante presenti nel museo e dei detergenti presenti nei servizi per il lavaggio frequente delle mani;
– Raccomandiamo di prestare la massima attenzione a tutti gli avvisi presenti all’interno del museo e del parco.

 

Agendo tutti responsabilmente potremo divertirci e rilassarci insieme.

 [:]