HOVERCRAFT C-16

Specifiche Tecniche
Denominazione : Hovercraft C-16
Tipologia : Hovercraft Sperimentale
Costruttore : Giancarlo Cevoli
Nazione : Italia
Anno di Produzione : 1977
Dimensioni
Lunghezza : 4.12 m
Altezza : 1.04 m
Pesi
A Vuoto : 185 kg
Totale : kg
Propulsione
Fiat
65 CV
Prestazioni
Velocità Massima : 50 km/h
Autonomia : 40 km
Storia

L’hovercraft sperimentale qui esposto è stato costruito da Giancarlo Cevoli grazie all’esperienza acquisita su un primo prototipo denominato C-30. L’obiettivo era quello di avere un veicolo più efficiente, più sicuro e realizzato con materiali migliori, per cui era necessario che i motori fossero più leggeri, il baricentro fosse abbassato e che motori e passeggeri fossero protetti dagli spruzzi dell’acqua. Il veicolo fu quindi progettato con una cabina chiusa, un solo motore più potente, il baricentro abbassato e le giranti centrifughe al posto delle eliche assiali del primo prototipo.
L’hovercraft è costruito interamente in alluminio, con lamiera di spessore 7/10 e angolari di varie dimensioni che formano una struttura portante interamente rivettata. La cabina di comando può ospitare due persone oltre al pilota e vi si accede attraverso due sportelli apribili verso l’alto. Una cloche di tipo aeronautico con acceleratore comanda una serie di 10 alette-timoni per il controllo di direzione e aziona inoltre la marcia avanti, il freno aerodinamico e la rotazione del veicolo sul proprio asse, quando si rendono indipendenti i comandi di destra e di sinistra.
Sul veicolo è installato un motore Fiat di potenza nominale di 65 HP con avviamento elettrico che aziona, mediante una trasmissione a cinghia dentata e frizione ad espansione, due giranti centrifughe in alluminio, le quali forniscono aria per il sostentamento e la propulsione del veicolo. Tutto il complesso propulsivo è montato su sospensioni elastiche antivibranti.
L’hovercraft può superare ostacoli di 20 centimetri di altezza e raggiunge la velocità di 50 km/h su qualsiasi terreno (neve, acqua o paludi). E’ inoltre possibile ridurre automaticamente la larghezza del veicolo a 2,20 m, abbassando le superfici laterali incernierate e ridurre successivamente la larghezza a 1,50 m per comodità di spazio o di trasporto, facendo ruotare interamente le superfici laterali e addossandole ai fianchi del veicolo.
Dopo la prematura scomparsa di Giancarlo Cevoli, la famiglia nel 2016 ha voluto donarlo al Museo di Volandia.

kids & family
Più di 1000 mq di aree gioco all’aperto ed al coperto!
scopri di più >
Simulatori di Volo
Guida un aeroplano con i nostri simulatori realistici!
scopri di più >
Area Pic-Nic
Prenditi una pausa nell‘area Pic-Nic
all‘aperto!
scopri di più >

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter