S-211 I-SIJF

Specifiche Tecniche
Denominazione : S-211
Tipologia : Addestratore Basico/Intermedio Turbofan
Costruttore : SIAI Marchetti
Nazione : Italia
Anno di Produzione : 1981
Dimensioni
Lunghezza : 9.50 m
Apertura Alare : 8.43 m
Altezza : 3.80 m
Superficie Alare : 12.60 m²
Pesi
A Vuoto : 1800 kg
Massimo Al Decollo :  2750 kg
Propulsione
Turbofan Pratt & Whitney JT15D-4C
1250 kg Spinta
Prestazioni
Velocità Massima : 740 km/h
Velocità di Crociera : 667 km/h
Autonomia : 3 h 30'
Tangenza : 12200 m
Armamento
Fino a 660 kg di Carichi Esterni su 4 Piloni Subalari + 1 Ventrale
Storia

Il SIAI-Marchetti S-211 è un aereo da addestramento basico/intermedio italiano con motore a getto, dalla progettazione moderna e avanzata per il periodo in cui fu concepito, specialmente per l’ala a profilo supercritico, il motore turbofan e il largo uso di strutture in materiale composito.
Fortemente voluto dall’allora Direttore Generale SIAI-Marchetti Cav. Fredmano Spairani per il rilancio dell’azienda, fu progettato dall’ufficio tecnico SIAI guidato dagli ingegneri Brena, Frontini e Brembati sul finire degli anni settanta ed effettuò il primo volo il 10 aprile 1981. Fu prodotto in una settantina di esemplari, principalmente per le aeronautiche di Singapore, Filippine e Haiti.
A partire dal 1997 il progetto e lo sviluppo del velivolo passarono ad Aermacchi, in seguito all’acquisizione della SIAI da parte di quest’ultima. Nel 2005, con leggeri aggiornamenti, l’S-211 ha assunto la denominazione M-311 e in seguito ad ulteriori modifiche, nel 2012, fu ridesignato M-345. Proprio l’M-345 è stato indicato a fine 2013 quale successore dell’Aermacchi MB-339, sia come addestratore basico/intermedio per l’Aeronautica Militare, sia quale velivolo delle Frecce Tricolori.
Nel giugno 1983 fu realizzato il terzo esemplare, che è stato anche il primo (e unico) di pre-serie: infatti i primi due prototipi furono costruiti già ‘industrializzati’, potendo così avere il terzo esemplare unico di pre-serie e già primo di serie definitiva, e il quarto velivolo realizzato il primo della serie per Singapore, nel 1984. Furono anche questi tempi brevi, considerando le necessarie attività di volo sperimentale per la configurazione aerodinamica definitiva e per lo sviluppo e qualifica degli impianti.
Il velivolo esposto è il secondo prototipo c/n 002/02-002 che effettuò il primo volo il 3 ottobre 1981 ai comandi del Capo Collaudatore Alessandro Ghisleni che già aveva collaudato il primo prototipo.
Si ringrazia AgustaWestland (ora Leonardo).

kids & family
Più di 1000 mq di aree gioco all’aperto ed al coperto!
scopri di più >
Simulatori di Volo
Guida un aeroplano con i nostri simulatori realistici!
scopri di più >
Area Pic-Nic
Prenditi una pausa nell‘area Pic-Nic
all‘aperto!
scopri di più >

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter